Clicca sull'immagine

I'm a paragraph. Click here to add your own text and edit me. It’s easy. Just click “Edit Text” or double click me and you can start adding your own content and make changes to the font. Feel free to drag and drop me anywhere you like on your page. I’m a great place for you to tell a story and let your users know a little more about you.

This is a great space to write long text about your company and your services. You can use this space to go into a little more detail about your company. Talk about your team and what services you provide. Tell your visitors the story of how you came up with the idea for your business and what makes you different from your competitors. Make your company stand out and show your visitors who you are. Tip: Add your own image by double clicking the image and clicking Change Image.



 

OUR VISION

OBIETTVI

About us

Il tuo aiuto di oggi      per il loro futuro di domani

OUR MISSION

I'm a paragraph. Click here to add your own text and edit me. It’s easy. Just click “Edit Text” or double click me and you can start adding your own content and make changes to the font. Feel free to drag and drop me anywhere you like on your page. I’m a great place for you to tell a story and let your users know a little more about you.

This is a great space to write long text about your company and your services. You can use this space to go into a little more detail about your company. Talk about your team and what services you provide. Tell your visitors the story of how you came up with the idea for your business and what makes you different from your competitors. Make your company stand out and show your visitors who you are. Tip: Add your own image by double clicking the image and clicking Change Image.



 

CURRICULUM VITAE

AXUM

Associazione di amicizia e Cooperazione tra Italia-Ethiopia

O.N.L.U.S.
        Via. P. Castelli n°1 - 98100 - Messina

 


CURRICULUM VITAE AXUM


A seguito di un viaggio effettuato nel mese di gennaio 1999 insieme a medici rappresentanti dell’As.Me.V. (Associazione Medici Volontari Messinesi) si è potuto appurare la disastrosa situazione in cui versano gli ospedali Etiopici. In particolar modo l’Ospedale di Makalè capoluogo del Tigray, regione al confine nord dell’Etiopia con l’Eritrea, dove la mancanza di attrezzature per i più elementari interventi di soccorso sta costringendo il personale medico e paramedico a lavorare intensamente in una situazione che rasenta il limite della stregoneria.
Allo scopo di alleviare le sofferenze di questa popolazione è avvenuta la fondazione dell’Associazione “Axum”.

L’associazione AXUM nasce nel febbraio 1999 a Messina, con atto formale del Notaio Rocco DELLA CAVA di Messina, come un organismo apolitico e aconfessionale composto da volontari che si ispirano al valore della solidarietà tra popoli. L’attività dell’Associazione si prefigge di diffondere una cultura di tolleranza, giustizia, pace, servizio e promozione sociale verso la popolazione etiope per un cammino di autosviluppo.
L’Associazione persegue le finalità di amicizia e di cooperazione tra i due popoli nei seguenti settori:
• Assistenza sociale ;
• Assistenza sanitaria;
• Beneficenza;
• Istruzione;
• Formazione;
• Tutela e valorizzazione dei beni di interesse artistico e storico;
• Promozione del patrimonio artistico e culturale;
• Tutela dei diritti civili.

• L’Associazione AXUM è composta da n° 7 Soci Fondatori.
• Il Consiglio Direttivo è formato dagli stessi, viene eletto da tutti i Soci e rimane in carica 3 anni.
• Soci Aderenti sono coloro i quali condividono i principi dello Statuto, vengono tesserati e rinnovano anno per anno la loro adesione, partecipano attivamente allo sviluppo dei lavori, vengono convocati alle assemblee, hanno gli stessi diritti e doveri dei Soci Fondatori, contribuiscono con idee e proposte per nuovi progetti, possono essere anche Soci Sostenitori.
• Soci Sostenitori sono coloro che contribuiscono con il loro aiuto economico, manuale o professionale allo sviluppo dei vari progetti, diventano automaticamente soci simpatizzanti, condividono i principi dello Statuto, non sono vincolati al tesseramento.
• Soci Simpatizzanti  sono coloro i quali senza alcun vincolo apprezzano e appoggiano le finalità e gli obiettivi dell’AXUM, vengono iscritti con quota UNA TANTUM di Euro 6,00 a loro vengono spedite periodicamente tutte le informazioni inerenti lo sviluppo dei singoli progetti, nonché le modalità di partecipazione, possono in qualunque momento lo desiderino diventare Soci Sostenitori o Soci Aderenti

Le Iscrizioni all’Associazione AXUM per l’anno, hanno inizio il 1 Gennaio e terminano il 30 Giugno di ciascun anno.


Deduzione:

L’esperienza maturata nell’ambito di iniziative di cooperazione internazionale, è stata segnata dal rifiuto della logica della dipendenza, che vuole i problemi del Sud del mondo risolti dal Nord.
La scelta è stata quella dell’interdipendenza con i Paesi in via di sviluppo e il conseguente avvio di rapporti di collaborazione e di scambio su progetti di carattere sanitario, educativo, formativo e culturale.



Finalità

I nostri Progetti si pongono le seguenti finalità:

1. Conoscenza interculturale e valorizzazione del confronto fra culture diverse attraverso l’informazione, la formazione e l’interscambio, sia nelle scuole prima messinesi e poi italiane, sia  nelle scuole etiopi.
2. Implementazione dei processi per la promozione della cultura nel rispetto delle diversità religiose e culturali e delle identità della persona, attraverso la predisposizione di attività sanitarie, culturali, sociali; finalizzate alla crescita di una cultura della reciprocità e alla riduzione di conflittualità, pregiudizi e discriminazioni razziali.
3. Aumento del livello medio della qualità della vita attraverso l’accrescimento di una cultura dell’autosufficienza, attraverso la costruzione di plessi scolastici e la raccolta di fondi per l’adozione a distanza e scolastica.
4. Assistenza medico-sanitaria attraverso l’invio di equipe medica, la raccolta di attrezzature ospedaliere e l’interscambio culturale tra le Università italiane ed etiopiche.

Abbiamo avviato:

Allo scopo di alleviare le sofferenze di questa popolazione l’Axum ha inoltrato delle richieste di donazione delle attrezzature messe fuori uso ma ancora efficienti agli Ospedali Piemonte, Papardo e al Policlinico Universitario di Messina, ottenendo risposte positive che hanno procurato una quantità considerevole di attrezzi di importanza vitale per una nazione al limite del collasso.

Alla Sua istituzione l’Axum ha valutato la fattibilità della realizzazione, in tempi diversi dei seguenti obiettivi prefissati:

• PROGETTO “Cuore”
Campagna di adozione a distanza.
“L'adozione a distanza è un atto di solidarietà che garantisce ai minori dei paesi più poveri e alle loro famiglie un aiuto economico, affinché ricevano i beni primari, l'istruzione e le cure mediche di cui hanno bisogno. L'adozione a distanza, quindi,  mette le famiglie in condizione di potersi prendere cura dei loro bambini e di poter sostenere le spese necessarie per la loro crescita, evitando così che, sotto la pressione delle difficoltà economiche, si giunga alla mortificazione sia materiale che morale con conseguente disgregazione del nucleo familiare”.

• PROGETTO “Tigrai”
Assistenza medico sanitaria.
Invio medico e personale parasanitario.
Raccolta ed invio attrezzature mediche e medicinali.

• PROGETTO “Soccorso”
Trasformazione di un automezzo (pullman – autobus) attrezzato per gli interventi sanitari di prima necessità.

• PROGETTO “Camice bianco”
Avviamento di una scuola di formazione per personale paramedico.

• PROGETTO “Lavoro
Avviamento di una scuola di formazione agraria.


Progetto cuore (campagna di adozione a distanza)


La campagna di sensibilizzazione svolta dalla nostra Associazione presso famiglie, scuole e posti di lavoro, ha avuto dei buoni riscontri che confermano la scelta felice intrapresa per aiutare a distanza i bambini bisognosi dell’Etiopia, nelle regioni di Soddo, Sidamo, Hosanna, Awasa ed Addis Abeba.

Progetto lavoro (protocollo d’intesa con l’Istituto agrario)
L’Axum, ha sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Istituto Tecnico Agrario Statale “Pietro Cuppari” di Messina (San Placido Calonerò), finalizzato alla realizzazione dei progetti agricoli in Etiopia. Secondo tale protocollo e allegati è previsto, il trasferimento in Etiopia per un periodo di 10 giorni di lavoro di una équipe tecnico scientifica di agronomi Ingegneri, chimici e alunni dell’Istituto, per compiere rilevazioni, indagini e studi per individuare, unitamente ai docenti dell’Università agraria d’Etiopia e del Governo della Repubblica Federale Etiopica, gli elementi per la redazione dei progetti finalizzati a migliorare la produzione agricola e zootecnica di territori del paese. Per realizzare questo punto del protocollo d’intesa, è stata avanzata richiesta alle autorità Etiopiche affinché forniscano a questa associazione gli elementi necessari richiesti, e cioè l’indicazione del tipo di intervento richiesto (bonifica di suolo, raccolta e canalizzazione di acque irrigue, tipo di zootecnico e latteocaseario), il sito geografico dove tale intervento è richiesto e l’ampiezza del territorio interessato.
Le fasi successive del progetto saranno concordate a conclusione della prima fase. Sarà cura dell’Axum e dell’Istituto Cuppari, redigere e promuovere per portare a buon esito le pratiche per il finanziamento dei progetti presso le Istituzioni Nazionali e Internazionali.

Progetto infanzia:
Sulla scorta di precedenti progetti, stiamo puntando per la realizzazione dell’aiuto all’infanzia, attraverso la sensibilizzazione di scuole, dove ci siamo già recati a parlare del bisogno di solidarietà che deve nascere tra scuole e ragazzi della stessa età, al fine di sviluppare progresso ed un miglioramento di vita nel futuro. I docenti e gli alunni interpellati hanno dato la loro adesione e disponibilità a tali progetti con la raccolta di materiale didattico, generi alimentari e la divulgazione del progetto infanzia a parenti amici e mezzo stampa come si evince da una copia allegata.

Progetto Cuore (campagna di adozione a distanza):
A seguito della campagna di sensibilizzazione svolta dalla nostra Associazione presso famiglie, scuole e posti di lavoro, abbiamo già avuto adesioni da parte di famiglie e gruppi che hanno adottato a distanza 60 bambini bisognosi dell’Etiopia; altre 50 sono in via di definizione.

Progetto Tigray (assistenza medico-sanitaria):
In seguito all’informazione fatta presso Enti pubblici, Ospedali e Aziende, delle attuali carenze dell’Etiopia, abbiamo avuto e continuiamo a ricevere disponibilità per la cessione di materiali e attrezzature medico-sanitarie.
Abbiamo provveduto, con i nostri collaboratori tecnici al ripristino e messa in efficienza di quanto acquisito.
Il tutto completato con ricambi, è stato accuratamente imballato, sistemato in delle casse di legno e fatto pervenire alle autorità sanitarie etiopiche, grazie all’aiuto del nostro ministero degli esteri che ha sostenuto l’onere della spedizione che è avvenuta per via aerea.
Questi materiali e attrezzature sono già arrivati a destinazione a Makallè, nella regione del tigray al nord dell’Etiopia ( la parte più vicina al recente conflitto con l’Eritrea).
Tale attrezzature verranno successivamente montate e messe in funzione nel costruendo ospedale nuovo di Makallè.
Quale riconoscimento per questa operazione abbiamo ricevuto da parte del responsabile la sanità del Tigray il dott. Teo Dros la promessa della loro disponibilità a titolare una sezione del nuovo ospedale alla città di Messina.
Abbiamo da tempo, inoltre, avviato una campagna di sensibilizzazione presso Ospedali e Cliniche al fine di ottenere, da parte di medici e paramedici, l’adesione a partecipare alla formazione di équipe mediche per intervento a sostegno, da svolgere più volte l’anno a stage di 15 giorni.
L’Associazione “Axum” in collaborazione con medici, enti, ospedali, cliniche e privati si sta prodigando ad attrezzare l’équipe medica del materiale e delle attrezzature necessarie agli interventi da svolgere che risultassero mancanti o carenti nella struttura d’intervento. Si tratta per lo più di materiali di consumo (garze, guanti in lattice), aghi, siringhe, filo, suture, antibiotici, medicinali e piccole attrezzature (ferri chirurgici e vari, attrezzature portatili di analisi e monitoraggio).
Oltre alla già consolidata collaborazione con l’AS.MEV (associazione medici volontari) di Messina abbiamo ricevuto una risposta entusiasta e una notevole disponibilità da parte di altri medici e ospedali.


• Protocolli -


Allo scopo di migliorare le condizione socio-economico e socio-sanitarie della popolazione etiope, offrendo conoscenza interculturale e valorizzazione del confronto fra culture diverse attraverso l’informazione, la formazione e l’interscambio, sia nelle scuole, che negli enti sanitari, l’Associazione “AXUM” onlus, ha sottoscritto dei “Protocolli d’intesa” con i seguenti organismi:


“ASI” - Ente Nazionale di Promozione Sportiva, Culturale e Sociale “ASI” (Alleanza Sportiva Italiana) Comitato Provinciale di Messina.
• che i citati obiettivi individuano finalità convergenti, si ribadisce la necessità di realizzare sinergie operative, forme di interscambio e di collaborazione, valorizzando le specifiche potenzialità socio-culturali, attraverso lo Sport e la Solidarietà al progresso e al riscatto socio-economico dei paesi in Via di Sviluppo,

• ”UPPM - Università Popolare Peloritana MESSINA”
• nella salvaguardia della salute della Popolazione Etiope, la collaborazione culturale, scientifica e didattica fra l’Università Popolare Peloritana di Messina e le Istituzioni Universitarie e Ospedaliere dell’Etiopia

“Associazione Quartiere”
• Tutela e salvaguardia legale e amministrativa dell’emigrato etiope, alcuni dei quali attraverso opportuno percorso possono esser utilizzati quali mediatori di conflitti sociali tra scuole e famiglie, tra famiglie, di vicinato, di lavoro ecc…
Il mediatore, infatti, può facilitare l’inserimento nella scuola, nonché lo svolgersi dei rapporti tra persone ed Enti pubblici. Può contribuire alla creazione di nuove norme basate su azioni concordi e finalizzate alla risoluzione dei problemi.

• “TSRMV - Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Volontari – Messina
• Promuovere, nel rispetto delle proprie autonomie gestionali, delle iniziative atte a formare dei professionisti sanitari competenti nel settore della diagnostica per immagini;
• Attuare delle iniziative di corsi formativi le cui linee guida sono di fornire informazioni utili, pratiche e attuali tali da creare la mentalità e fornire gli strumenti culturali, etici e sociali che possono permettere al volontario di affrontare situazioni umane difficili e delicate presenti nella realtà Etiope;
• Sostenere e governare adeguatamente le condizioni favorevoli che si possono prefigurare per un ampio e sistematico sviluppo degli scopi sociali, fulcro dell’impegno di riferimento delle rispettive organizzazioni.


Obiettivi futuri:

Il nostro prossimo obiettivo è il riconoscimento come ONG.
Dallo studio della Legge e dai contatti con Funzionari della Cooperazione del Ministero degli Esteri di Roma, si è capito che possiamo essere riconosciuti ONG ed essere iscritti per cinque assi di intervento;
Questa Associazione vorrebbe essere riconosciuta e chiederà di esserlo per almeno tre assi, che poi sono i principali e che calzano meglio, allo stato attuale, alle attività svolte in questi anni ed a quelle in programma:

• La Cooperazione;
• I Progetti;
• La Formazione.

Pertanto, oltre che l’impegno concentrato su sei progetti già individuati e concordati con i partners locali Etiopi  :
• Progettazione e costruzione di n° 2 acquedotti;
• Progettazione e costruzione di un pozzo;
• Progettazione e costruzione di un asilo in Addis Ababa,
• Progettazione e costruzione di una scuola nella Regione Sidamo
• Progettazione e costruzione di un villaggio agricolo autosufficiente, ci si sta impegnando anche nella formazione ospedaliera, specialistica e non, nell’artigianato etc.

Di recente, l’associazione sta impegnando parte delle proprie ed altrui risorse (umane ed intellettuali) in un progetto di formazione didattico culturale e perché no artistico – artigianale, coinvolgendo la sensibile e preparata struttura scolastica di Santa Teresa di Riva “ Lionello Petri“ e di molte Scuole di secondo grado della città di Messina. Ove con mirabile esempio di sacrificio ed impegno, il Corpo Docente e l’Organizzazione Amm.va riesce a porre il seme della sapienza nei ragazzi, riuscendo a trasferire e far percepire un’alta percentuale della Loro preparazione e disponibilità.

Il progetto, che segue, è di grande importanza, poiché persegue i seguenti obiettivi:

1. Conoscere meglio il grande popolo scolastico Etiope, attraverso le Sue espressioni didattico - culturali al fine di mettere a punto dei buoni progetti per la cooperazione e l’interscambio formativo fra questo popolo scolastico ed il nostro.
2. Far conoscere i metodi ed il livello culturale e tecnico raggiunto nel nostro paese, a formatori Etiopi, affinché si abbia la possibilità di confronto e si propaghi quanto di meglio vi è nei nostri metodi piu’ avanzati e tecnologici.
3. Far conoscere i valori tradizionali Etiopi alle popolazioni scolastiche Italiane, le quali spesso non tengono nella adeguata considerazione i propri, distolti come sono dai nuovi valori della vita moderna.

L'obiettivo del progetto "Progetto Insieme", avviato nel settembre 2005, è di formare i giovani alla cittadinanza attiva e responsabile. Contribuendo quindi alla costruzione della loro identità attraverso lo sviluppo di sentimenti di solidarietà, e la sensibilizzazione al volontariato e per la promozione di uno stile di vita "positivo". L'obiettivo è di rilevare gli argomenti trasversali e più significativi, le tematiche di maggiore sensibilità, i punti di forza e gli aspetti di criticità che permetteranno di orientare - in modo sinergico con gli enti di Terzo Settore - il progetto fin dalla sua attivazione per una efficace fruibilità degli strumenti/contenuti che saranno elaborati in quest'ambito
Il progetto attiva una collaborazione sinergica tra mondo della scuola e volontariato su basi nuove, creando un organo paritetico, con il quale si intende favorire la cultura del volontariato al fine di promuovere la solidarietà verso i paesi meno fortunati del nostro, la legalità, la responsabilità e l'educazione al tempo libero solidale.
L'educazione alla solidarietà permette l'arricchimento dell'offerta formativa che la gestione della scuola nella logica dell'autonomia rende non solo possibile, ma permette di progettare in modo sinergico nell'ambito di un progetto educativo e di un processo formativo che apre la scuola al territorio, ne fa luogo di osservatorio privilegiato, permettendo ai giovani l'apertura di un nuovo scenario rispetto all'utilizzo del tempo libero come tempo solidale. Questa deve essere letta anche come un'occasione preziosa per le associazioni di volontariato per entrare in relazione con l'universo giovanile e comprenderlo nei suoi aspetti specifici.

LE COMPARTECIPAZIONI


• AS.MEV associazione medici volontari per i paesi in via di sviluppo di Messina:
(disponibilità di medici per stage podici, collaborazione nello sviluppo dei progetti di carattere medico sanitario)
• Istituto comprensivo di S.Teresa:
(adozioni a distanza, disponibilità per un interscambio culturale)
• Istituto Superiore “G. Minutoli” sezioni agrario e geometri di Messina:
(protocollo di intesa per l’istituzione di una scuola agraria in Etiopia )
• Ospedali Piemonte e Papardo di Messina:
(disponibilità alla cessione del materiale e attrezzature messi in fuori uso)
• Personale dell’Arsenale Militare di Messina:
(adozioni a distanza, collette per finanziamento progetti, disponibilità personale a livello professionale per il ripristino delle attrezzature)
• Studio professionale di progettazione “Archidea” di Terme Vigliatore (studi e progetti). Studio e progettazione di fattibilità di infrastrutture, scuole, abitazioni, ospedali, cliniche, villaggi globali ecc.
• A.I.D.(Agenzia Industria Difesa)(fornitura di manodopera del personale volontario e donazione di mezzi (ambulanza, trattori, Motori navali, generatori elettrici ed elettropompe), dal ricavato delle vendite verranno realizzate scuole e biblioteche)                                                                                                                                  (accordo per fornitura di farmaci , come integratori o farmaci di prima emergenza, con l’Istituto farmaceutico di Firenze)



I NOSTRI CONTATTI IN ITALIA


• Ufficio VI Emergenza della Direzione Generale per la Cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri
• Ufficio del Programma Alimentare Mondiale (PAM) delle Nazioni Unite
sede di Brindisi
• Segreteria del Ministero degli Affari Esteri
• Ambasciata d’Etiopia a Roma
• Regione Siciliana – Assemblea regionale - Palazzo dei Normanni                                          
• Università degli Studi Messina                                                                                                             
• Aziende Ospedaliera Papardo di Messina                                                                                              
• Azienda Ospedaliera Piemonte di Messina                                                                                                        
• AID  - Agenzia Industria Difesa ROMA
IN ETIOPIA
• Italian Cooperation Addis Ababa: (Ambasciata Italiana reparto cooperazione)
Dott. Ambrosini e Sandro Colò responsabili programma di emergenza in Etiopia
• Ministero della Sanità in Addis Ababa
Vice Ministro della Sanità in Etiopia Dott. Lamisso Hayesso
Ministro della Sanità del Tigray Dott. TeoDros
Ministero degli Affari Esteri in Addis Ababa
Direttore Generale Ajebe Ligaba
• Ospedale di Kuyera in Shashemanne (Sud Ethiopia).                                                                                                               


I nostri obiettivi:

• Favorire l’interscambio culturale, artistico, turistico e commerciale tra Italia ed Etiopia
• Organizzare e gestire servizi di assistenza e consulenza sanitaria, scolastica, turistica, commerciale in Italia e Etiopia
• Organizzare e gestire attività di volontariato e corsi di formazione professionale
• Promuovere l’istituzione di una scuola agraria pilota in territorio etiopico
• Realizzare dei progetti pilota in agricoltura, nell’urbanizzazione (acquedotti) e nell’edilizia, al fine di promuovere la cultura dell’autosufficienza
• Istituire un “Fondo di solidarietà internazionale pro Etiopia”.
• Organizzare convegni e conferenze su argomenti vari per far conoscere meglio l’Etiopia e il suo popolo.

Abbiamo fatto . . . . . . .

•  60 adozioni a distanza nel 2000-2005, Incontri periodici tra le famiglie adottandi.
• Contributo a diversi progetti su elencati.
• Spedizione di equipe medica (in media 15 giorni) dal 2002 al 2004.
• Spedizione tecnica per realizzazione progetti (15 giorni) Marzo 2002.
• Corso di specializzazione in chirurgia di un medico etiope a Messina, presso l’Ospedale Sirina di Taormina. (4 mesi) 2001.
• Raccolta e spedizione container di materiali e attrezzature medico-sanitarie 2001/2002.
• Raccolta e spedizione container abiti, scarpe e materiale didattico 2002.
• Studi preliminari per la realizzazione di progetti acquedottistici, asili, villaggi agricoli con finalità di autosufficienza.                                                                                                         
• Realizzazione di n° 2 acquedotti con cisterne di 50.000 litri cadauna, nella regione di Soddo (Sidamo) 2004
• Realizzazione di un plesso scolastico con annesso biblioteca e sala mensa nella regione di Dubbo, grazie alla generosa la donazione della Assemblea Regionale Siciliana.2005
• Conferenze sull’Infibulazione con collaborazione della ONG COMSED e di medici che hanno vissuto personale esperienza,  finalizzata al miglioramento della condizione femminile ed al sostegno della promozione della donna.
• Accordo con l’Università degli Studi di Messina per la promozione di programmi di specializzazione in medicina e veterinaria, con iniziative volte all’intensificazione degli scambi culturali tra l’Università di Messina e le Università di Addis Abeba e Gimma (Etiopia), con trasferimenti di studenti tra le due realtà. 2005
• Sono in corso di elaborazione  progetti per la fornitura e la costruzione di impianti, infrastrutture, attrezzature ospedaliere e attuazione di iniziative atte al conseguimento delle finalità e obiettivi del nostro statuto.
• Promozione di programmi di educazione ai temi di sviluppo nell’ambito scolastico, di iniziative volte all’intensificazione degli scambi culturali tra Messina e Ie città etiopi, con particolare riguardo ai giovanissimi, attraverso il “Progetto Insieme” con la distribuzione nelle scuole di foto e filmati realizzati dall’associazione.
• Settembre 2006 realizzazione del Progetto di interscambio culturale tra l’Università di Messina e quelle di Addis Abeba e Jimma, con un viaggio effettuato in Etiopia con una delegazione composta da 5 Professori dell’ateneo di Messina e il Presidente e 3 delegati dell’Associazione “AXUM”.
• Giugno e Settembre 2006: realizzazione del Progetto Mucca con l’acquisto e il dono a famiglie poverissime di n° 6 mucche da latte con vitellino per sostentamento ai figli e la produzione e vendita di latte e formaggi prodotti.
• Giugno 2006: costruzione di una abitazione a famiglia poverissima in Shashemennè un paese a 400 Km da Addis Abeba.
• In via di realizzazione Progetto villaggio globale con la costruzione di n° 10 plessi abitativi in prefabbricato con annessi plessi per lo stoccaggio agricolo
• Giugno 2006: realizzazione del Progetto Adozione scolastica, per l’adozione da parte della Scuola elementare di Galati Messina di n° 10 bambine nella regione di Soddo attraverso la sensibilizzazione e la raccolta di fondi effettuati dagli alunni stessi della scuola.
• Giugno 2006: realizzazione del Progetto Vaccinazione con la collaborazione di equipe medica messinese, che si propone di favorire il miglioramento della qualità e delle aspettative di vita della popolazione della zona di Kachachullo.
• Giugno 2006: realizzazione dl progetto Sanità con visita di una equipe medica e sostentamento finanziario attraverso la raccolta effettuata nei paesi della Diocesi della valle del Mela di S. Lucia per l’acquisto e somministrazione di Latte Iperproteico a bambini malnutriti presso l’Ospedale di Dubbo nella regione di Soddo dove il 19% della popolazione è composto da bambini sotto i 5 anni di cui il 54% è sottopeso a causa di denutrizione e solo il 25 % della popolazione ha accesso all’acqua potabile.
• Settembre 2006: In via di realizzazione un progetto per la costruzione di un Impianto Fotovoltaico da 20 Kw di picco nella regione di Wolayta – Soddo con la collaborazione della ditta VECAR. Srl. Di Messina.
• Febbraio 2007: spedizione per ultimazione del progetto scuola con la donazione di somme per la realizzazione degli arredi delle aule costruite dall’AXUM nella Scuola femminile di Soddo.
• Realizzazione del progetto sanità con medici volontari che hanno operato nell’Ospedale di Gambo, una paese a 250 km c.a. da Addis Abeba, dove esiste un lebbrosario, e altri che hanno effettuato una campagna di vaccinazione presso la clinica di una missione di Shashemennè, progetto vaccinazione iniziato con il viaggio precedente.
• Verifica e controllo della campagna adozione affinché vada a buon fine con la consegna personale dei regali inviati dalle famiglie adottande.
• Realizzazione del “Progetto mucca” con altri acquisti e doni di mucche da latte a famiglie estremamente bisognose.
• Realizzazione del nuovo “Progetto Casa” con la donazione di somme per la costruzione di abitazione di uso locale alle famiglie rimaste senza capo famiglia a causa di morte violenta o più semplicemente di AIDS.
• Ottobre 2007: viaggio per la continuazione del progetto di collaborazione con l’Università di Messina per la realizzazione di un ulteriore “progetto di antropologia” con la Facoltà di Lettere e filosofia con la presenza per lo studio dei soggetti in Etiopia di un Professore di facoltà che utilizzerà il materiale raccolto per lo svolgimento di studi per gli studenti. Viaggio dei tecnici radiologi volontari per realizzare ed effettuare uno studio di fattibilità di collaborazione e formazione dei tecnici radiologi etiopi, con la fornitura di attrezzature  radiologiche. Localizzazione e accordo con la Missione di Shashemennè per la futura realizzazione di un progetto per un capannone che verrà adibito alla formazione.
• Febbraio 2008 - viaggio in Etiopia per la realizzazione del “Progetto sanità” vaccinazione e malnutrizione, verifica annuale invio fondi del “Progetto Cuore” adozioni a distanza, e preparazione dei documenti e contatti con le autorità interessate per il disbrigo delle pratiche necessarie per la realizzazione del capannone e per l’invio di Materiale ospedaliero raccolto negli ospedali Papardo e Piemonte e Policlinico Universitario di Messina e proposta per portare  un medico pediatra per uno stage trimestrale presso la Clinica Pediatrica del Policlinico di Messina.
• Marzo 2008 :  trasporto di un bambino di Shashemennè affetto da palatoschisi per una operazione di ricostruzione del palato e della dentizione presso il reparto di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Papardo di Messina con  l’acquisto dell’apparecchio necessario.  Seguiranno altri interventi di completamento dell’operazione fra sei mesi e poi fra un anno.
• Aprile 2008: vincita di un bando di gara dell’A.R.S. (Assemblea Regionale Siciliana) per i P.V.S. (Paesi in Via di Sviluppo). 
o in via di realizzazione del “Progetto Lavoro” con la costruzione di  un capannone di 20 mt x 12 mt, presso la città di Shashemennè, suddiviso in falegnameria e sartoria, per la formazione di corsi per offrire un mestiere ai ragazzi, che altrimenti non avrebbero futuro. Detto capannone sarà realizzato grazie anche a donazioni  (Capannone, macchine e attrezzature).
• Maggio 2008: partecipazione ad altri due bandi di gara dell’ARS per i PVS:
o  “Progetto Apicoltura” (Realizzazione di 100 arnie “costruite su modello italiano” e un laboratorio completamente attrezzato per la lavorazione e il confezionamento del miele):
o “Pari opportunità per la donna etiope” (Azione mirata allo sviluppo della donna nel sobborgo di Konto,città di Soddo, Woreda Soddo Zuria, Zona Wolayta. Stato Regione SNNP (South Nations Nationalities and Peoples) d’Etiopia attraverso la riqualificazione qualitativa e strutturale dell’esistente scuola.
• Novembre 2008: realizzazione progetto “Lavoro e Solidarietà”:
o  costruzione del massetto in conglomerato cementizio del suddetto progetto del capannone e servizi igienici annessi, e per posa n° 2 container per un totale di mq. 600 ca.
o preaccordo con l’Ospedale Generale di Shashemennè per una collaborazione e gemellaggio  con un ospedale messinesi, e per l’apporto di team di medici volontari.
o Organizzazione e preallestimento del materiale ospedaliero e di falegnameria per l’invio in Shashemennè.
o Consueto e puntuale verifica e visita dei bambini adottati, con foto e filmati;
o Definizione tecnico-amministrativa dell’accordo tra le Università di Messina e di Addis Abeba e Jimma.
o Realizzazione del “Progetto Famiglia” posto in essere grazie alla generosità di “donne messinesi” con costruzione di case famiglie per donne di strada, abbandonate dalla propria famiglia perché sieropositive o malati terminali, o con problemi gravi di handicap, che hanno subito continua violenza con prole.
• Febbraio 2009: invio di equipe medico e lavori per progetto “Solidarietà e Lavoro”:
o Collaborazione dei medici volontari messinesi di varie specializzazioni con l’Ospedale Generale di Shashemennè, con consegna di materiale ospedaliero e farmaci vari richiesti in precedenza;
o Realizzazione dei pilastri portanti della struttura del capannone del progetto “Solidarietà e lavoro”  e permessi vari amministrativi;
o Consueto e puntuale verifica e visita dei bambini adottati, con foto e filmati;
o Definizione da parte del Presidente di accordi dei vari progetti in realizzazione e da realizzare.
o Definizione del “Progetto antropologia”  con realizzazione di filmati foto e studi scientifici su usi e  costumi delle popolazioni locali e sviluppo di ulteriori progetti per soddisfare i bisogni primari come l’acqua, richiesti dagli abitanti del villaggio in cui il gruppo di studio si è concentrato.
• Luglio 2009: spedizione di tre containers contenente materiale ospedaliero raccolto negli ospedali messinesi e i macchinari completi per attrezzare una falegnameria, ricevuti in dono e di una ambulanza e di un camper attrezzato per cure ortottiche, spedizione effettuata grazie a Ministero degli esteri sezione P.A.M. ( Programma alimentare Mondiale di Brindisi).
•  Novembre 2009: avvio progetto “Quaderno dell’amicizia” , consistente in un quaderno con foto e informazioni sui progetti e attività svolte dall’associazione negli anni, e invio in ethiopia di un quaderno corrispondente con all’interno di un inserto attraverso il quale avviene uno scambio di corrispondenza tra lo studente messinese e lo studente ethiope, il cui ricavato andrà per la realizzazione dei progetti dell’associazione in ethiopia.
• Marzo 2010: consegna del materiale inviato dall’Italia delle attrezzature ospedaliere all’Ospedale generale di Shashemennè e dei macchinari per la falegnameria, relativi al “Progetto solidarietà e Lavoro”.
o Continuazione della costruzione del capannone con il montaggio dei pannelli di copertura laterale e tetto ricevuti in dono, con sistemazione all’interno dei macchinari di falegnameria;
o Programmazione e contatti per lo sviluppo del progetto del “Quaderno dell’amicizia”
o Contatti per la definizione del progetto di scambio culturale tra l’università di Messina e di Addis Abeba e Jimma;
o Definizione del “Progetto antropologia” con realizzazione di filmati e foto sugli usi e costumi delle popolazione del luogo, e degli impegni assunti in precedenza;
• Giugno 2010: ultimazione dei lavori del progetto “Solidarieta e lavoro” con acquisto delle attrezzature e dei materiali mancanti, posizionamento di macchinari di falegnameria e sartoria spediti dall’Italia, montaggio dell’impianto elettrico;
o Svolgimento di un corso di formazione, con l’ausilio di un professionista italiano, per il collaudo e l’uso  dei macchinari di falegnameria e sartoria.
o Consegna del capannone alla Missione cattolica di Shashemennè, inseguito alla ultimazione del Progetto “Solidarietà e lavoro”.
• Settembre 2010: accordo con l’Università di Messina  per ospitare presso la sede dell’associazione di tirocinanti specializzandi, per un totale di 150 ore cadauno.
• Novembre 2010: avvio presso tutte le scuole di Messina e le autorità scolastiche e assessorati sia Comunali che Regionali per la pubblicizzazione e la sensibilizzazione verso il progetto “Quaderno dll’Amicizia”, con conferenze, incontri e ricerca di sponsor.
• Novembre 2010:   avvio di contatti, progettazione e programmazione per organizzare la realizzazione del Progetto per la costruzione della “Sala operatoria” presso l’Ospedale di Shashemennè, progetto di cui la associazione è vincitrice del bando di concorso, bandito dalla Regione Siciliana, dell’Assessorato alla Cooperazione allo sviluppo.
• Settembre 2011: inizio costruzione complesso operatorio, in via di realizzazione-  Diversi viaggi di volontari e tecnici hanno permesso la realizzazione della parte strutturale e muraria.
• Dicembre 2012: invio di n° 7 containers di materiale ospedaliero raccolto negli ospedali Papardo-Piemonte , Policlinico Universitario e varie cliniche locali e del materiale edile come tetto coibentato, intonaco, materiale speciale in PVC per la pavimentazione della sala operatoria, macchinari ect.
• Febbraio 2013: consegna dei containers presso l’ospedale e continuazione dei lavori con il materiale inviato.
o Montaggio dei pannelli coibentati;
o Montaggio dei pannelli solari;
o Montaggio dell’impianto elettri e dei quadri principali da tecnici specializzati;
o Inizio dell’intonacatura con materiale speciali inviato dall’Italia;
o Inizio del montaggio della parete speciale per la sala operatoria;
o A altri tipi di lavori con tecnici e materiali inviati.
• Aprile 2013: inizio dei lavori per la costruzione di n°73 abitazioni per le persone disagiate, abbandonate e che vivono per strada, in AWASA zona di HARISHO.

 

La nostra MISSION . . . . . . .

Assistenza sociale - Assistenza sanitaria – Beneficenza – Istruzione - Formazione professionale
• Tutela e valorizzazione dei beni di interesse artistico e storico
• Promozione del patrimonio artistico e culturale
• Tutela dei diritti civili - Creare cultura dell’autosufficienza
• Formazione professionale e promozione sociale in loco
• Sensibilizzazione e crescita culturale
• Promozione e sviluppo del confronto ed del rispetto tra culture e persone di paesi diversi, formando il cittadino del  Mondo.





 

      IL PRESIDENTE

      Roberto BRUNETTO





Madre Teresa di Calcutta :
“Lo so bene, e lo sa ognuna delle mie suore, che quello che facciamo è meno di una goccia nell’oceano.

Ma se l’oceano  non avesse quella goccia gli mancherebbe qualcosa”.



 

CODICE IBAN
IT55J0200816522000300453789

C/C POSTALE   
N° 16278988

P.I.  -  97055340836



 

Clicca qui:

Donna che ringrazia per l'adozione

Immagini tratte delle varie azioni di volontariato eseguite dai volontari dell'associazione "AXUM" - onlus di Messina.